La scoperta dell'informatica

La scoperta dell'informatica
Contenuti
  1. Da dove viene la parola “informatica”?
  2. L’evoluzione dei linguaggi di programmazione
  1. La matematica e l’informatica cosa c’entrano questi due punti?

L’informatica, come disciplina scientifica e tecnica, si è sviluppata in circa due secoli: diciannovesimo e ventesimo secolo. Essa è legata all’apparizione dei primi automa ti e alla meccanizzazione: un processo di sviluppo e di generalizzazione delle macchine che ha avuto inizio nel XVIII secolo in Europa con l’industrializzazione.

Da dove viene la parola “informatica”?

La parola informatica è stata creata nel 1962 da Philippe Dreyfus. Si tratta di un neologismo della lingua francese fatto della contrazione delle due parole «automatico» e «informazione». Per parlare dell’elaborazione automatica dell’informazione, gli anglosassoni utilizzano i termini «computer science» o «data-processing».

L’evoluzione dei linguaggi di programmazione

Rispetto alle generazioni di computer, è possibile mettere in parallelo tipi di software. Così alla prima generazione di computer corrisponde la codifica macchina diretta in binario; alla seconda, il linguaggio assembler; alla terza, i linguaggi evoluti (Fortran, Cobol, Simula, APL, ecc.) Alla quarta, i linguaggi evoluti di seconda generazione come Pascal e C++, detto «strutturati», così come i linguaggi «Oggetti e linguaggi d’interrogazione di altissimo livello come SQL. Un progetto di quinta generazione giapponese era stato lanciato dal MITI all’inizio degli anni ’80 e doveva essere articolato attorno ai motori d’inferenza e al linguaggio Prologo, ma nonostante i bilanci elevati, il progetto non ha mai avuto successo.

La matematica e l’informatica cosa c’entrano questi due punti?

Lo sviluppo dell’informatica è legato alla ricerca fondamentale in matematica e più precisamente alla logica e agli algoritmi matematici, apparsi all’inizio del IX secolo con i lavori del matematico arabo Abu Jaffar Al Khawarizmi.

L’informatica ha inoltre beneficiato dell’introduzione del calcolo binario in Europa verso il 1697, grazie ai lavori Gottfried Wilhelm Leibniz , alla formalizzazione del principio delle macchine calcolatrici da parte di Ada Lovelace nel 1840 e alla teorizzazione della logica binaria da parte di George Boole nel 1854.

Articoli simili

La società francese dagli anni 1950 agli anni 1980
La società francese dagli anni 1950 agli anni 1980

La società francese dagli anni 1950 agli anni 1980

Gli anni 1950 segnano l’inizio di un periodo di miglioramento delle condizioni di vita, con la nascita...
Le pillole dimagranti funzionano davvero?
Le pillole dimagranti funzionano davvero?

Le pillole dimagranti funzionano davvero?

Negli ultimi anni, la domanda di pillole dimagranti è aumentata. Tuttavia, alcune persone dubitano ancora...
La storia dello sciacquone e il mito del lavandino
La storia dello sciacquone e il mito del lavandino

La storia dello sciacquone e il mito del lavandino

L’invenzione dello sciacquone propriamente detto risale alla fine del XVI secolo. Precisamente nel 1595...
Perché dovresti scegliere i casinò online?
Perché dovresti scegliere i casinò online?

Perché dovresti scegliere i casinò online?

I casinò sono luoghi di divertimento. Offrono una varietà di giochi per tutti gli amanti del gioco...
Tavolo in resina epossidica: vantaggi e processo di produzione
Tavolo in resina epossidica: vantaggi e processo di produzione

Tavolo in resina epossidica: vantaggi e processo di produzione

I tavoli sono oggi un importante materiale decorativo. Oltre alla loro utilità, con un tavolo in resina...